Faenza. Settantamila euro per finanziare 38 borse di studio a favore di giovani del territorio di presenza della banca. È uscito in questi giorni il bando della Bcc ravennate imolese, in collaborazione con la Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche, con un incremento del 10% dello stanziamento.

Borse di studio riservate ai soci e figli di soci:
• 3 borse da 1.500 euro ciascuna, per progetti proposti da studenti universitari, laureati o frequentanti corsi universitari, di specializzazione, perfezionamento e aggiornamento, formazione, dottorati di ricerca, master, o partecipanti a stage post-diploma o post-laurea;
• n. 1 borsa da 2.000 Euro, da assegnare a fronte di dottorati di ricerca in discipline economiche;
• 6 borse da 1.000 euro ciascuna, riservate a neolaureati per tesi di laurea magistrale in qualsiasi indirizzo di studio;
• 7 borse da 500 euro ciascuna, riservate a neolaureati per tesi di laurea triennali in qualsiasi indirizzo di studio;
• 8 borse da 500 euro ciascuna per merito scolastico a neodiplomati;
• “Premio Piazza” di 1.000 euro in discipline economiche.

Nel bando 2013 (in scadenza il 19 aprile) sono previste anche borse di ricerca e opportunità di stage all’estero, aperti ai residenti nei Comuni di operatività della Banca:
• Borsa di ricerca dell’importo di 2.500 Euro su Un portale per la città responsabile”, realizzazione di un progetto tecnologico che individui gli strumenti innovativi (realizzazione portale e modalità di utilizzo) per facilitare il colloquio dei cittadini con le varie realtà sociali pubbliche, del privato e del non profit;
• Borsa di ricerca dell’importo di 2.500 euro su “Evitare l’esclusione e l’emarginazione scolastica”, in ambito giovanile, studio degli strumenti volti ad assicurare ai bambini e ai ragazzi la fruizione completa della scuola dell’obbligo superando situazioni di emarginazione sociale ed economica;
• Borsa di ricerca dell’importo di 2.500 euro su “Come ritornare alla sana pratica sportiva” per uno studio delle opportunità per una fruizione dello sport aperta a tutti, con particolare riferimento alle famiglie in fase di disagio economico;
• 10 borse per svolgere Tirocini di 16 settimane presso imprese europee, del valore complessivo massimo di oltre 30.000 euro, co-finanziati dall’Unione Europea, a valere sul “Progetto Leonardo da Vinci”.

I Bandi di partecipazione, la relativa modulistica e le informazioni più significative sono disponibili presso gli sportelli e sui siti internet della Banca e della Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche.