Bologna. Il premio “Economia Verde” voluto da Legambiente Emilia Romagna giunge alla sua terza edizione. L’iniziativa è organizzata con il sostegno di Unipol e con i patrocini di Regione Emilia-Romagna, Aster, Unioncamere Emilia-Romagna ed Ervet.

Il bando, aperto fino al 30 aprile 2013, valuta le iniziative aziendali sulla base di tre criteri: ambientale, sociale ed economico. Nel primo parametro si terrà conto del beneficio ambientale derivante dal progetto o dall’attività presentata; il secondo criterio valuterà gli elementi di carattere sociale (posti di lavoro creati, produzione di indotto, coinvolgimento delle comunità locali ecc); riguardo agli aspetti economici, infine, si considereranno i risultati legati all’attività in termini di risparmi ottenuti, aumento di vendite, crescita dell’azienda e così via.

In questa terza edizione il premio è suddiviso in tre categorie per permettere un confronto più adeguato: agricoltura, industria e servizi.

“In un momento di crisi contingente – afferma Lorenzo Frattini, Presidente di Legambiente Emilia Romagna – l’obiettivo è quello di dare visibilità e supportare le imprese che nella nostra regione attuano azioni concrete di responsabilità e sostenibilità”.

Le iniziative presentate dovranno essere state avviate negli ultimi 3 anni. Sono ammesse imprese con sede in Emilia-Romagna o la cui attività candidata al premio venga effettuata in regione.

La richiesta di partecipazione dovrà essere inviata entro e non oltre il 30 aprile 2013 via mail a premio@legambiente.emiliaromagna.it, oppure consegnate a mano o inviate per posta alla sede regionale dell’associazione:Legambiente Emilia-Romagna, piazza XX Settembre, 7 – 40121 – Bologna.

Il bando e la modulistica del Premio possono essere scaricati dal sito web.