Imola. La scuola primaria di Chiusura è stata intitolata a Quinto Casadio. La cerimonia di scoprimento della targa è avvenuta lo scorso 26 marzo alla presenza, fra gli altri, della moglie Geltrude Zaffagnini, del sindaco Daniele Manca, dell’assessore alla Scuola Marco Raccagna,  della dirigente dell’Ic 2 Ernestina Spiotta. Nel pomeriggio, poi, nella sala delle Stagioni si è svolto il convegno “Un tempo pieno…di scuola”, occasione per ricordare Quinto Casadio, per avere memoria delle prime esperienze di tempo pieno alle elementari a Chiusura e a Montebello e parlare del presente e futuro della scuola imolese e italiana.

“Abbiamo pensato che questo fosse il modo per rispondere all’esortazione che la moglie di Quinto ha scritto in dedica al libro da lei pubblicato ‘Le radici di una vita’ e cioè il cercare di far ‘restare vivo il suo ricordo in quanti lo conobbero, lo stimarono e lo amarono’. Quinto è stato un grande imolese, impegnato ogni giorno della sua vita nella cultura e nella scuola a favore sia dei giovani che degli adulti. Quinto aveva ideali alti che sapeva sempre declinare in atti concreti. E’ stato per noi un maestro e un amico e devo dire che in questi anni più di una volta abbiamo varcato la soglia di casa sua per chiedere un aiuto e un consiglio, per altro sempre arrivato. Imola lo ricorderà indelebilmente, in particolare l’Imola dei saperi, ma anche il tessuto economico e in particolare quello cooperativo, al cui studio ha dedicato gran parte della sua vita” hanno commentato il sindaco Daniele Manca e l’assessore Marco Raccagna.