Imola. L’autodromo Enzo e Dino Ferrari è pronto ad ospitare la seconda edizione dell’Imola Classic, in programma nel weekend del 6 e 7 aprile. La tappa di Imola rappresenta l’esordio del campionato 2013, che vede al via quattro categorie: Classic Endurance Racing, Sixties’ Endurance Racing, Trofeo Nastro Rosso e il Challenge Formule Storiche.

Per quanto riguarda la Cer, in pista scenderanno Prototipi e GT degli anni dal 1966 al 1979, vetture che hanno scritto pagine leggendarie nella storia delle competizioni come la Lola, che vinse ad Imola lo scorso anno. Le gare del Sixties’ Endurance, riservate alle auto sportive pre ’63 e pre ’67 GT, daranno agli spettatori l’opportunità di ammirare vetture quali AC Cobra, Aston Martin, Lotus 15, E-Type Jaguar e altri importanti modelli dei campionati mondiali dell’epoca, che si sfideranno in due emozionanti ore di gara. Da non perdere anche il Trofeo Nastro Rosso, dedicato alle vetture sportive italiane di fine anni ’50 e primi anni ’60, con la griglia di partenza che si arricchisce di anno in anno di nuove splendide auto.

Infine, in pista il Challenge Formule Storiche, che mette in vetrina le Formule Junior e le Formula 3 1000 cc costruite nel periodo fine anni ’60 – fine anni ’70. Saranno presenti marchi come Cooper, Elva, Lola, Lotus, Saab motorizzate Cosworth. Molte future star della Formula 1 come Jackie Stewart, Clay Regazzoni, Emerson Fittipaldi, Ronnie Petterson, James Hunt e Niki Lauda si formarono su queste piccole ma veloci monoposto.

Il weekend dell’Imola Classic vivrà di momenti emozionanti non solo in pista ma anche nel paddock. L’Automobile Club San Marino organizzerà infatti un’imperdibile esposizione di veicoli militari storici di fine anni ’30, dove sarà possibile ammirare mezzi che furono impiegati durante la Seconda Guerra Mondiale, come lo Spa Dovunque 35 e il trattore d’artiglieria Pavesi P4-100. Altra mostra di grande interesse quella di biciclette d’epoca, con una carrellata di due ruote dagli anni ’30 agli anni ’80. Tutte le bici sono esemplari originali e sarà anche esposta una Bianchi appartenuta a Fausto Coppi. Sarà inoltre presente una spettacolare pista di modellini, dove sarà possibile competere in una vera e propria gara, con tanto di premiazione finale. Infine, prestigiosi club come il Circolo della Biella e Nettuno Auto Storiche saranno presenti con prestigiose auto d’epoca.

Per tutti gli appassionati e non solo segnaliamo che il costo del biglietto (Tribuna + Paddock) è di 10 euro sia per la giornata di sabato che per quella di domenica. Il mini abbonamento di due giorni costa 15 euro.