Imola. La città di Imola si conferma come piazza designata per gli artisti di più grande richiamo all’interno del vasto cartellone di Crossroads, festival itinerante giunto alla sua quattordicesima edizione, organizzato come di consueto da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. I due appuntamenti musicali avranno per protagonisti alcuni dei musicisti più importanti dell’intero programma di Crossroads, nonché due dei più celebri jazzisti nazionali: Enrico Rava con il “Parco della Musica Jazz Lab” e Paolo Fresu con la sua “Brass Bang!”. I due concerti, ospitati presso il teatro dell’ osservanza, si terranno rispettivamente le domeniche del 14 e 21 aprile, e avranno inizio alle 21.15. Il costo dei biglietti è di 18 euro, 15 il ridotto.

 

Il 14 aprile Enrico Rava si presenterà alla guida del suo “Parco della Musica Jazz Lab”, per eseguire il nuovo progetto “Lester!”, dedicato alle musiche di Lester Bowie.

In scaletta sono presenti brani che ripercorrono le molteplici direzioni della carriera di Bowie: entrato nella storia del jazz dalla porta del free, il trombettista ha in verità percorso la musica afro-americana dalle sue accezioni più avanguardistiche e colte a quelle più popolari (blues, soul, funky, reggae). Il PMJL riporta alla luce brani che Bowie aveva scritto o arrangiato destinandoli a varie formazioni, dall’AEOC alla celebre Brass Fantasy, evidenziando i tratti più personali del loro autore: la pluralità dei linguaggi e la capacità di far convivere impegno e divertimento nella stessa battuta musicale.

Enrico Rava – tromba; Mauro Ottolini – trombone, arrangiamenti; Andrea Tofanelli – tromba; Daniele Tittarelli – sax alto; Dan Kinzelman – sax tenore; Marcello Giannini – chitarra; Franz Bazzani – tastiere; Giovanni Guidi – pianoforte; Stefano Senni – contrabbasso; Zeno de Rossi – batteria.

 

Domenica 21 aprile Crossroads tornerà a Imola per la seconda tappa, con un’ altra grande star italiana della tromba, Paolo Fresu, che al Teatro dell’Osservanza porterà con sé la Brass Bang!, una piccola brass band  formata di soli ottoni.Tra i quattro, il leader Paolo Fresu si distingue per lo stile solistico più immaginifico, poetico, lirico, introspettivamente melodico. Steven Bernstein (tromba, slide trumpet, effetti) è uno degli spiriti più liberi della scena downtown newyorkese: iconoclasta, elettrizzante, inarrestabile ‘surfista’ tra i più bizzarri repertori mai escogitati. Ci sono poi le due voci ‘basse’ del gruppo. Gianluca Petrella (trombone, effetti) usa il trombone trasformandolo in una macchina sonora, riportando alla luce il fascino primordiale della sua timbrica. Infine il newyorkese Marcus Rojas (tuba), che ha dimostrato di essere uno strumentista ad ‘alta gradazione’ nelle sue incursioni nei gruppi di John Zorn ed Henry Threadgill.

 

Per Informazioni, indirizzi e prevendite:

Teatro dell’Osservanza, Via Venturini 18. Biglietteria serale giorni di concerto dalle ore 17: tel. 0542 25860.

Biglietteria on-line: www.vivaticket.it, www.teatrosservanza.it, www.crossroads-it.org.

Informazioni e prenotazioni telefoniche: Jazz Network, tel. 0544 405666 (lun-ven ore 9-13), fax 0544 405656, e-mail: ejn@ejn.it, website: www.crossroads-it.org – www.erjn.it

(Giulia Gianstefani)