Imola. Una nuova tomografia assiale computerizzata (Tac) è stata recentemente acquisita dall’Ausl di Imola  in sostituzione della macchina presente dal 2000 presso l’ unità operativa complessa (Uoc) di Radiologia di Imola.

La nuova Tac Brillance CT a 16 strati, marcata Philps, essendo dello stesso modello dell’attrezzatura donata nel 2009 al settore di Radiologia collocato al Pronto Soccorso è stata indicata per omogeneità di utilizzo da parte dei tecnici. Essa permette di sviluppare il più ampio spettro di applicazioni cliniche, con standard elevati del rapporto tra qualità di immagine, dose di radiazioni erogata e tempi di svolgimento dell’esame su tutti i distretti corporei di cui si occupa il nostro ospedale.

“Il rinnovamento delle attrezzature diagnostiche è fondamentale per garantire una buona qualità dei servizi” – ha spiegato il direttore generale Maria Lazzarato – “Per questo anche in un momento di oggettiva difficoltà come quello attuale, l’azienda ha scelto di procedere a questo importante investimento. Il rinnovo della Tac era una priorità e grazie ad una gara di Area Vasta ben governata abbiamo ottenuto massima qualità e riduzione dei costi, un risultato di cui siamo molto soddisfatti e per cui vorremmo ringraziare tutti gli operatori che vi hanno contribuito”.

Il costo della TAC ammonta a circa 83mila euro + iva l’anno per 8 anni, per un totale di 663.210,56 € + iva.

(Giulia Gianstefani)