Imola. Ci sarà anche la lista “Cambiamo Imola” accanto alle tante in appoggio al sindaco Daniele Manca. Dopo la nebbia (forse solamente fumo?) dei giorni scorsi, ora è tornato definitivamente il sereno. “L'ultimo inccontro è andato molto bene – commenta il chirurgo Romano Linguerri esponente di Cielle – quindi entro breve presenteremo i nostri candidati per il consiglio comunale”. Qualche novità? “Ci mancano ancora delle conferme, ma Marisa Succi sarà con noi e probabilmente pure Lorenzo Muscari, direttore della Geims”.

Le vostre richieste su soli cinque assessori da indicare prima delle elezioni sono state accettate da Manca? “Diciamo che le ha recepite in parte – continua Linguerri -.  Ha manifestato la volontà di ridurre a sei il numero degli assessori e ci ha spiegato che, per decidere le persone eventualmente in giunta con lui, attende il risultato del voto per valutare il peso elettorale delle diverse liste. Ci siamo trovati d'accordo sul fatto che le scelte andranno fatte rispettando criteri di professionalità ed efficienza”.

Nessuna incompatibilità con Rifondazione comunista e le forze più a sinistra della coalizione? “E' ovvio che ci sono differenze, ma non insormontabili. In politica si fanno delle mediazioni, basta averne la volontà. E siamo contenti che il sindaco ci abbia riconosciuto l'esperienza, tutta nuova, di riuscire ad allargare il perimetro del centrosinistra”.

(m.m.)