Imola. “Vogliamo portare il protagonismo giovanile al centro della vita politica della nostra città”. Francesca Degli Esposti e Marco Panieri sono i due 23enni designati all'unanimità dai Giovani democratici per rappresentarli nelle liste del Pd in consiglio comunale. Proprio il voto all'unanimità di una sessantina di ragazzi iscritti ai Giovani Democratici fino a 29 anni, oltre alle loro sole due candidature, è stato fondamentale per far sì che non debbano passare attraverso le primarie di sabato 13 aprile.

Quali argomenti cercherete di portare alla discussione se verrete eletti in consiglio? “L'educazione sessuale nelle scuole superiori – spiega la Degli Esposti laureata in Economia e Finanza -, le agevolazioni per giovani coppie che cercano casa e una grande attenzione alla cultura visto che faccio parte del gruppo teatrale dell'oratorio di San Giacomo. Penso anche all'utilizzo di spazi abbandonati da consegnare a giovani che vogliano esprimere la loro creatività attraverso i murales”.

“Intendo impegnarmi in questa campagna elettoralee per indurre il maggior numero di giovani a prenderne parte – sostiene Panieri laureando in Economia e gestione delle imprese -. Sintetizzo così il mio obiettivo: Fiducia a noi giovani per dare un futuro alla città”. I Giovani democratici faranno campagna elettorale con l'autofinanziamento derivante da cene e incontri senza chiedere fondi al partito.

(m.m.)