Imola. Una sala stipata nonostante il gran caldo: circa 120 persone di cui una ventina in piedi o sedute sul pavimento.
Alberto Bagnai è uno studioso e professore universitario (facoltà di Pescara) considerato un punto di riferimento sui temi economici del Movimento 5 stelle e da sempre sostenitore della tesi di uscita dall’euro. A Imola ha iniziato elencando gli articoli presenti nel trattato dell'Unione Europea ed alcuni del regolamento della Bce, illustrando poi quando e come sono stati disattesi dai politici (non solo italiani). Ne ha poi illustrato le conseguenze, la conseguente debolezza e criticità della moneta unica: quest'ultima è stata mostrata come strumento forte di controllo da poteri costituiti tendenti a vanificare o rendere fiacchi gli interventi dei singoli stati (chi ci guadagna soprattutto sarebbe la Germania: la teoria in questione non è solo sua). E' poi passato ad evidenziare come siano secondo lui mendaci i profeti dello sfascio se si uscisse dalla moneta unica, proiettando diagrammi e dati statistici di altre situazioni analoghe (sud americane e del continente africano).

(Mauro Magnani)