Medicina (Bo). Si festeggerà l’anniversario della Liberazione martedì 16 aprile 2013. Si susseguirà una serie di saluti e omaggi alle lapidi in ricordo di quanti persero la vita per la libertà, nelle seguenti tappe: ore 17 nella frazione di S. Antonio presso l’azienda Quadri (lapide a ricordo dei caduti per la Liberazione); ore 17.15  piazza di S. Antonio (lapide a ricordo dei caduti di tutte le guerre); ore 17.30 presso il cimitero di Fiorentina (lapide in memoria delle vittime dei rastrellamenti nazifascisti); ore 17.45 in via Olmo, oratorio e ponte della Gaiana (lapide in ricordo delle vittime della battaglia della Gaiana); ore 18 in località San Rocco – via Canale (lapide in ricordo delle vittime del bombardamento).
In piazza Garibaldi, alle ore 18.15, si terrà il concerto della banda municipale che aprirà il corteo che toccherà tutte le lapidi in ricordo dei medicinesi martiri della Resistenza e della Liberazione di Medicina. Successivamente, presso la loggia esterna del palazzo comunale, verrà reso omaggio ai caduti con un coro di alunni delle scuole primarie di Medicina che canteranno l’Inno di Mameli suonato dalla banda municipale, ai quali il sindaco, Onelio Rambaldi, farà dono di una bandierina italiana e di una costituzione “per bambini”. Il sindaco invita la cittadinanza, soprattutto i più giovani, perché non credano mai che la libertà di cui oggi godono sia il frutto del caso o di un dono, ma che sappiano che deriva dalla conquista di essa attraverso il sacrificio volontario di tanti loro concittadini.
Info: www.comune.medicina.bo.it.