Imola. L'Assemblea Comunale del Pd ha approvato con voto unanime la lista del Partito Democratico per Daniele Manca Sindaco alle prossime elezioni comunali del 26-27 maggio. La lista propone la parità di genere candidando 12 uomini e 12 donne. Queste le cifre che segnano il rinnovamento della proposta: età media 38 anni, 17 candidati su 24 sono alla prima candidatura, 13 su 24 hanno meno di 40 anni di cui 8 sono under 30.

Sedici sono i candidati che provengono dalla giornata del 13 aprile scorso (i primi 16 per voti raccolti): Andrea BondiRoberto VisaniDaniela SpadoniMonica CampagnoliGiacomo GambiSelena MasciaPaola TassinariPaola LanzonMarcello Tarozzi, Alice SieliPietro TaraborrelliRoberto GrementieriClaudia Cavina, Domenico Errani, Laura Bertozzi e Nancy Di Girolamo Due sono i candidati eletti dai Giovani Democratici: Francesca Degli Esposti, Marco Panieri, sei indicati congiuntamente dal sindaco e dai vertici del partito: Giulia Barelli, Stefano Cassani, Sonia Manaresi, Tiziano Pelliconi, Mario Peppi, Ivan Vigna.

Da mettere in evidenza la candidatura di Cassani, fratello del direttore generale della Sacmi, dell'assessore ex Idv Vigna e del presidente dell'Auser Mario Peppi.
“Sono molto soddisfatto di questa squadra – afferma Fabrizio Castellari, segretario Pd territoriale – che ha il segno chiaro del rinnovamento. E' il nostro patto con la città. Proponiamo agli imolesi persone che nel loro impegno e nella loro professione hanno dimostrato capacità e competenza, oltre a moltissimi giovani. Questa lista è un bello spaccato della società imolese, che unisce tanti volti nuovi a fianco di amministratori capaci e apprezzati per il loro impegno. Unanime è stato il sostegno alla proposta di lista, così come la scelta di affidare al vicesindaco Roberto Visani (ha già fatto due mandati, uno come assessore e uno come vicesindaco) il ruolo di capolista.