Imola. Si terrà venerdì 19 aprile, alle 15.30 in municipio, la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria a Rossella Urru, la giovane cooperante sarda rapita in Algeria da un gruppo di terroristi legati ad Al Qaeda nella notte tra il 22 e il 23 ottobre 2011 e liberata il 19 luglio dell’anno scorso. Laureata a Ravenna, per due anni, dal settembre 2007 al settembre 2009, ha lavorato per il servizio cooperazione decentrata del Comune.

Nel corso della cerimonia sono previsti gli interventi del sindaco Fabrizio Matteucci e della presidente del consiglio comunale Livia Molducci. “Il conferimento della cittadinanza onoraria a Rossella Urru – ha dichiarato il sindaco pochi giorni dopo la liberazione della giovane cooperante – parte dal percorso di Rossella, dal suo legame con Ravenna e trova la sua motivazione in quel patrimonio di valori che sono la ricchezza della nostra città”.