Dozza. Quattro appuntamenti al teatro comunale  di via XX Settembre 51, tra musica, cinema e spettacoli teatrali. Si parte sabato 20 aprile, ore 21, con due concerti. Nell’ambito della rassegna “Tracks – Tracce d’autore”, Roots Music Club presenta: Mary Cutrufello band e, a seguire, Hernandez & Sanpedro (Luca “Hernandez” Damassa e Mario “Sampedro” Giorgi). Voce da maschiaccio, fluenti dreadlocks e inseparabile chitarra acustica, l’americana Mary Cutrufello è nata in Connecticut ed è cresciuta con il rock di Bruce Springsteen e Bob Seger e il country di Willie Nelson e Waylon Jennings. Il primo disco solista “When the night is through” del ’98 in cui suonavano il compianto tastierista della E-Street Band di Springsteen, Danny Federici, e i musicisti della band di John Mellencamp, Kenny Aronoff, Jim Keltner e Benmont Tench,  l’ha fatta conoscere in tutto il mondo. Hernandez & Sampedro, i due musicisti ravennati hanno nel cuore la musica Made in Usa, per lo stile, l'attitudine rock e per le emozioni che essa trasmette.

Domenica 21,ore 21, per “Personae – Percorsi Teatrali”, la Compagnia teatrale della Luna Crescente presenta “Presenze / Assenze – voci e storie della Shoah”, con Corrado Gambi (voce narrante) – Paola Camerone (ombre). Videoproiezioni di immagini dal museo “Yad Vashem” di Gerusalemme e le voci registrate di Benedetta Conte.

Si continua martedì 23, ore 21. Per “DozzaDoc” Filippo Vendemmiati presenta il film documentario “Non mi avete convinto. Pietro Ingrao, un eretico”.  
Con la stagione teatrale 2013, nasce il piccolo cartellone “DozzaDoc” che comprende documentari inseriti nella rassegna regionale “Doc In Tour”, rassegna promossa da Regione Emilia-Romagna, da Fice (Federazione italiana cinema d’essai) Emilia-Romagna, dalla Der (associazione Documentaristi Emilia-Romagna) e da progetto “Fronte del pubblico” / Cineteca di Bologna.
In questo video, Pietro Ingrao, 97 anni, si racconta  dialogando a distanza con uno studente anni’80, distratto durante lo studio dalla radio che trasmette  l’intervento di Ingrao al XVI congresso PCI (marzo 1983). Una lunga intervista è stata realizzata da gennaio a giugno ’12 mentre una meticolosa ricerca d'archivio ha permesso il recupero di registrazioni inedite. Nel film, controcanto a Ingrao è la sorella Giulia, giovane 90enne. Un lavoro appassionato su un uomo che ha attraversato il Novecento andando oltre.

Infine mercoledì 24, ore 21, per Dozzateatroragazzi l’Istituto comprensivo di Dozza e Castel Guelfo metteranno in scena “Spari nella notte”. Con: Angelica Arcozzi, Luca Brugnoli, Simone Caradossi, Bartolomeo Castagna, Lorenzo Cocca, Sofia Porcellini, Pietro Ronchi, Benedetta Strazzari, Emanuella Tendem Bosine (classi Iª/IIª/IIIª A – Iª/IIª B – Iª/IIIª C scuola secondaria di primo grado “A. Moro” di Toscanella di Dozza. Coordinamento e regia: Corrado Gambi
Criminalità… Legalità… Giustizia… Ingiustizia… Diritti… Doveri… Indifferenza… Coinvolgimento… Responsabilità…
Parole che permeano il nostro quotidiano, ma che rischiano, appunto perché costantemente abusate e maltrattate, di risuonare “vuote” alle orecchie di ragazzi adolescenti. Come può il teatro aiutare la scuola a “far crescere” un nuovo spirito consapevole, per un rinnovato senso di cittadinanza ed appartenenza? Forse cercando forme e linguaggi che partano direttamente dalle giovani generazioni… Rendendo queste ultime davvero parte fondante del processo creativo di uno spettacolo, di un laboratorio, di una ricerca culturale, di una celebrazione di una ricorrenza.
Partendo da materiali di attualità, da cronache giornalistiche, da racconti, da articoli della Costituzione e della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, i partecipanti al laboratorio hanno dato forma ad un proprio modo di intendere questi concetti, creando letteralmente non solo un testo teatrale, ma ri-cercando “un modo proprio”, originale, per trasmetterli, per comunicarli.

Per ulteriori nformazioni: tel. 347.5548522 – http://www.crossroads-it.org/www.compagniadellalunacrescente.ithttp://www.combojazzclub.comwww.comune.dozza.bo.it.