Bologna. Tutto pronto per le “Giornate Vietnamite in Emilia Romagna”, per celebrare l'inizio delle relazioni diplomatiche tra i due paesi 40 anni fa, in calendario dal 3 all'11 maggio 2013, nei comuni di Bologna e di Cento. Spettacoli, mostre, danze e tradizioni faranno scoprire al visitatore i mille volti del Viet Nam.

L’Ambasciata della Repubblica Socialista del Vietnam in Italia ha organizzato quindi queste Giornate in collaborazione con Unioncamere e Regione Emilia-Romagna, Comuni di Bologna e di Cento, Cgil, Centro Cabral e Fondazione Teatro Borgatti.

Il primo appuntamento è oggi mercoledì 24 aprile 2013, alle ore 21 (ingresso con offerta libera per la ricostruzione del teatro “Borgatti”), al Palaborgatti di Cento con uno spettacolo di danza e musica tradizionale vietnamita. Una manifestazione di solidarietà del Vietnam alla popolazione emiliano-romagnola colpita dal terremoto, per ricambiare idealmente quanto questa terra fece per il Paese asiatico durante la lotta per l’indipendenza.

A Bologna, nella Sala Borsa in Piazza del Nettuno sarà ospitata una mostra per celebrare i 40 anni di cooperazione ed amicizia tra il Vietnam e l’Italia, mentre alla Sala d’Ercole di Palazzo D’Accursio sarà allestita una esposizione di pittura, arte e fotografia “I colori del Vietnam”. Sono due soltanto delle tante iniziative di un ricco calendario che non potrà prescindere dalla collaborazione in campo economico al centro del Business Forum in programma mercoledì 8 maggio nella sede di Unioncamere quando sarà inaugurato il Desk Viet Nam, un punto stabile a disposizione delle imprese interessate a cogliere le opportunità offerte dallo sviluppo di un mercato strategico e come accesso al sud-est asiatico.

Dal 27 al 30 maggio inoltre è in calendario la missione in Vietnam “Enterprise Partnerships” a Ho Chi Minh City, promossa da Unido, Unioncamere Emilia-Romagna, Cooperazione Italia (Ministero Affari Esteri), Ambasciata della Repubblica Socialista del Vietnam in Italia, in stretta sinergia con HAWA, Associazione Nazionale legno-arredo vietnamita e le principali Associazioni di settore della meccanica.