Ozzano Emilia (Bo). Bebert edizioni, Asfai (Archivio storico della Federazione anarchica italiana), associazione culturale “Bruno Alpini” presentano “Anarkoressia”, libro di poesia di Giuliano Bugani (con prefazione di Roberto Roversi). L’appuntamento è per venerdì 3 maggio, ore 21.15, al palazzo della Cultura di Ozzano Emilia (piazza Allende 2). Ne parlerà con l’autore, Matteo Pioppi della “bébert edizioni”,  una casa editrice nata nel 2012 a Bologna, nell’ex quartiere operaio della Bolognina. La sua linea editoriale si sviluppa attraverso due collane, una di narrativa e poesia (A colpi d'ascia) e una di saggistica (Niandra). L'intento principale è quello di diffondere cultura e conoscenza utilizzando l'indipendenza decisionale e l'autonomia intellettuale come uniche forze motrici del progetto editoriale. Letture di Giuliano Bugani, improvvisazione musicale alla fisarmonica di David Sarnelli.

Giuliano Bugani
Operaio metalmeccanico, giornalista, documentarista, poeta, scrittore. Ha scritto: “I cortili del Purgatorio” (Bacchilega editore, 1997) – “ Zannarchika” (Bacchilega editore 2003) – “La pianure” (Bacchilega editore, 2008 ) – “Morta è la notte” (GZ Editori e-book 2013). Documentari: “Liberate Silvia” (Bacchilega editore, 2005) – “I ragazzi del Salvemini” – (Bacchilega editore, 2007) – “Anno 2018: verrà la morte” (Partito Comunista Lavoratori, 2008 ) – “Uomini da bruciare” (autoprodotto, 2008) – “La mia Bandiera” (Elenfant Film, 2011) – “FIOM”(autoprodotto 2012).

David Sarnelli
Scuola superiore di Fisarmonica di Urbino. Solista presso i conservatori di Rimini, Pescara, Arnhem ed Entschede (Olanda), e nel Festival Internazionale della fisarmonica di Castelfidardo (An).
Collabora con: Teatro delle Temperie, Teatrino Giullare, Teatrino a due Pollici, TitaRuggeri, Emilia-Romagna Teatro, Kyon Teatro. Componente del quartetto di fisarmoniche “Utopia”.
Autore dei documentari “Era Giorgio” e “Aviano, Italia”, riconoscimento dal festival del cinema libero di Roma come miglior colonna sonora nel 2007.
Creatore, con la clown Rita Felicetti, dello spettacolo “Composizioni per un cane”, interamente dedicato ad Eric Satie.
Insegnante di organetto diatonico presso la Scuola Popolare di musica “Ivan Illich” e di fisarmonica presso l'AssociazionecCulturale La Barberia.