Imola. Giuseppe Casisi, il capo-lista di “Progetto Comune” espone forti perplessità circa la correttezza dei dati e la validità del sondaggio diffuso dal Pd relativo ai probabili esiti delle prossime elezioni amministrative. Così afferma Casisi: “i risultati dello studio commissionato dal Pd alla società Demetria sono quasi demenziali, non tengono minimamente conto del reale peso delle liste in campo, compresa Progetto Comune che viene data allo 0,2%. Con 600 persone intervistate, sembra più un sondaggio fra gli amici del circolo, che un riferimento che abbia un minimo di valenza. Può passare Manca dato al 60,2% ma che Fornace Viva, Monti e Casini per intendersi, raggiunga il 5,2% a Imola ci pare realisticamente esagerato. Gli imolesi che non inseguono pifferai magici e grilli parlanti sono molti di più, se a questi aggiungiamo quelli stufi delle solite facce e delle solite ideologie, la percentuale è ben oltre il 50% dei cittadini. Di questi una parte considerevole crede in un progetto comune per rinnovare la maggioranza che governa Imola, il nostro.”

Chissà se e cosa il Pd dirà in risposta a questa critica.

(Giulia Gianstefani)