Faenza. “Il cancello magico – Immagini e parole tra realtà e fantasia” (editrice La Mandragora) è il titolo del libro del fotografo imolese Ermes Ricci che verrà presentato sabato 11 maggio, ore 18, alla Bottega Bertaccini libri e arte (corso Garibaldi 4). Per l’occasione è stata realizzata anche una mostra con lo stesso titolo che riproduce le 64 foto del libro in bianco e nero, scattate da Ricci in India con la mitica macchina Hasselblad X Pan, formato 60 x 24. Il volume contiene inoltre sedici brevi racconti legati al suo modo di fare fotografia.
 

Ermes Ricci, imolese, nasce come fotografo professionista nel 1980 collaborando con i periodici “Guerin Sportivo” e “Moto Sprint”. Dopo uno stage sulla fotografia etnica presso l'università di Miami, il suo interesse volge interamente al reportage inseguendo la bellezza del mondo e della sua gente: la natura selvaggia, la ritualità delle popolazioni indigene dell'Africa e dell'India, i ritmi della quotidianità in Sud America e in Australia.
La sua passione lo porta nel 1995 nella Sarajevo assediata, partecipando con l'associazione “Il Ponte” e con Carlo Lucarelli, Roberto Mantovani e Roberto Roversi, ad un progetto di aiuti alla popolazione vittima della guerra. Le foto di quell'esperienza serviranno poi a testimoniare e a sensibilizzare il pubblico in progetti di raccolta fondi per la città bosniaca.
 
La mostra resterà visibile fino al 31 luglio negli orari 9,30-12,30 / 15,30-19,30. Chiuso domenica e lunedì mattina.

Informazioni: tel. 0546-681712- info@bottegabertaccini.it