Imola. “Dispiace dover rilevare ancora una volta la presenza di Chiaiese, Laghi & Co. che, totalmente incapaci di avanzare una qualsiasi proposta di governo per Imola, non hanno di meglio da fare che alzare cartelli alle manifestazioni degli altri, magari cercando pure di passare per vittime”.  Questo il tono della replica di Marco Raccagna, coordinatore Programma e Tavolo della coalizione a sostegno di Daniele Manca, dopo che alcuni militanti delle liste in appoggio a Giorgio Laghi erano stati bruscamente allontanati dalla piazza.   

“Nonostante la pioggia intermittente, la manifestazione del Pd a sostegno del candidato a sindaco Daniele Manca, con la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, è stata molto partecipata e sentita. Segno evidente che nei territori c’è un centrosinistra che governa e che lotta in nome del cambiamento, dei lavoratori, delle imprese, dei più giovani. Francamente non mi pare segno di rispetto della democrazia e della libertà di espressione degli altri. Non vedrete mai cartelli del Pd o di qualsiasi altra lista che sostiene Daniele Manca alle manifestazioni di altre liste o candidati. Noi critichiamo e duramente i nostri avversari, ma non cercheremmo mai di ‘dar fastidio’, creare confusione alle manifestazioni altrui o postare frasi al fiele sulle altrui ‘bacheche virtuali’: è una questione di rispetto e di libertà. Noi tireremo dritto nel fare proposte concrete di governo della nostra amata Imola, sul lavoro, sull’economia, sui servizi, sulla sanità, sul cambiamento della politica e delle istituzioni. Chiaiese, Laghi & Co. continuino pure ad offendere l’intera città coi loro siparietti”.