Imola. Confartigianato Assimprese sostiene il progetto “Un mattone per Togoville” promosso da Aviat Onlus, che si prefigge il reperimento dei fondi necessari per ultimare la costruzione di un nuovo centro medico a Togoville, villaggio rurale situato sul lago omonimo, antica capitale del poverissimo Togo, nell’Africa subsahariana occidentale. Il costo complessivo per terminare l'opera ammonta a 60mila euro. La raccolta fondi prevede, da parte dei donatori, l'acquisto di una quota nominale che corrisponde idealmente a un mattone della struttura. La singola quota (mattone) è di 10 euro per i donatori singoli e 50 euro per i gruppi di persone o aziende. Va evidenziato che, essendo l’Aviat una Onlus ogni importo donato è detraibile dall'Irpef. I nomi di chi parteciperà alla raccolta saranno pubblicati in una pagina dedicata sul sito confartigianato-assimprese.ite su un pannello collocato nel dispensario di Togoville. Ecco due diversi estremi (a scelta) per la donazione:

1) Conto corrente bancario intestato ad Aviat (Associazione Volontari Italiani Amici Togo) presso Bcc Romagna Occidentale viale Carducci, 5 Imola

IBAN: IT81Z0846221003000005005843   

 2) Conto corrente postale n. 86635349 intestato ad Aviat Onlus via Codrignano 5/A, 40021, Borgo Tossignano (Bologna).

Nella home page del sito confartigianato-assimprese.it si trova il banner “Un mattone per il Togo” da cui è possibile accedere a tutte le informazioni, inclusa una galleria fotografica, relative a questo progetto di solidarietà, condotto con grande passione ed energia da medici e paramedici volontari, in buona parte imolesi.