Roma. La conferenza stampa di alcuni giorni fa non è servita a Josefa Idem, ministro alle Pari opportunità, Sport e Politiche giovanile,  che si è dimessa lunedì pomeriggio dopo il colloquio con Enrico Letta. La triste vicenda di imposte non pagate e di destinazioni d’uso in riferimento ad una palestra l’hanno costretta alla resa, assieme alle “accuse violente e aggressive” da lei denunciate. Le deleghe della Idem saranno redistribuite tra i ministri in carica, quindi non si andrà ad una sostituzione di persona. La Idem era stata anche assessore al Comune di Ravenna, prima di candidarsi alla Camera dei Deputati nel  febbraio scorso.