Bologna. “Sali sulla Nuvola rossa. Diventa donatore di sangue” è lo slogan scelto da Regione Emilia-Romagna, Avis e Fidas per la campagna estiva finalizzata a promuovere la donazione di sangue, in particolare, tra i giovani, invitandoli a diventare protagonisti per alimentare la comunità di sostenitori della donazione di sangue. La donazione di sangue è un piccolo gesto, facile e sicuro, eppure tanto importante perché di sangue c'è bisogno nei servizi di cura, e non si può produrlo artificialmente. La campagna regionale invita i giovani a entrare nella comunità dei donatori dell'Emilia-Romagna (circa 150mila tra donne e uomini) e a farla crescere con le proprie idee, la creatività, il proprio linguaggio per fare in modo che i donatori siano sempre di più, anche tra i più giovani. La Nuvola rossa è dunque la comunità dei sostenitori della donazione di sangue, nasce sul web ed è un luogo aperto a tutti che invita a donare, a parlarne con gli amici e le persone care. Invita a condividere questo grande e semplice gesto di solidarietà.

Per salire sulla Nuvola rossa basta andare sul sito Donaresangue.it e, con un semplice click, creare un proprio messaggio sull'importanza della donazione (una semplice applicazione guida il navigatore nel percorso di creazione o di caricamento del messaggio se fatto con altre applicazioni), condividerlo e diffonderlo sui principali social network (facebook, twitter) e per email, “votare” il messaggio che più piace. I diversi messaggi creati vanno infatti a costituire una galleria dove è possibile votare il lavoro preferito. La Nuvola rossa è anche su Facebook, con una pagina dove sono pubblicate notizie e aggiornamenti sul progredire dei messaggi e del loro gradimento, oltre a informazioni sulla donazione di sangue. Un banner di invito a salire sulla Nuvola rossa che manda al sito, sarà poi inserito nei prossimi giorni anche nelle home page dei siti web delle Aziende sanitarie, di Irccs e di altre Istituzioni. La campagna di promozione delle donazioni di sangue comprende anche strumenti a stampa che saranno messi a disposizione nelle sedi dei servizi delle Aziende sanitarie e distribuiti ad Avis e Fidas che li utilizzeranno nelle loro iniziative.

Per diventare donatori di sangue occorre essere in buone condizioni di salute, avere più di 18 anni e meno di 60, pesare più di 50 kg. Il donatore viene sottoposto gratuitamente ad esami periodici utili per il mantenimento del proprio stato di salute. Tutti i donatori – lavoratori hanno diritto, per legge, ad una giornata di riposo retribuita.
La sede del Centro raccolta sangue dell’Ausl di Imola, è all’interno dell’area Ex Lolli, piazzale Giovanni dalle Bande Nere, 11, al primo piano della rinnovata palazzina, in cui ha sede anche l’Associazione dei donatori  dell’Avis di Imola.

Per tutte le altre informazioni sulla donazione: www.saluter.it/in-particolare-per/donazione-di-sanguehttp://www.450grammi.it.