Faenza. Reda, la frazione a pochi chilometri da Faenza, propone la tradizionale “Sagra del buongustaio” dal 16 al 21 agosto. Nata dalle ceneri della “Festa dello Sport”, la sagra è oramai diventata l’appuntamento fisso del dopo Ferragosto grazie alla formula “buona cucina, buon servizio e buon prezzo”. Nel campo sportivo parrocchiale, oltre a musica dal vivo di vari generi, vengono proposte anche iniziative di beneficenza e curiosità come la gimkana equestre. Reda vanta poi la tradizione di spettacoli musicali dal vivo con grandi nomi della musica italiana: negli anni si sono esibiti sul palco Albano Carrisi, Pupo, Riccardo Fogli, Orietta Berti, Toto Cutugno e Fausto Leali, mentre spesso il cabaret è affidato al nostranissmo Giuseppe Giacobazzi. Lo stand di cucina tradizionale presta particolare attenzione a prezzo e qualità, avendo come specialità  cappelletti, orecchioni, castrato ai ferri e il “piatto del buongustaio”.