Torino. Il Pil peggiora e il deficit supera il 3 per cento, all’orizzonte si profila una manovra correttiva come regalo di Natale, eppure qualche nota positiva entrando nel merito dei dati è possibile trovarla. Infatti, anche se il dato complessivo dell’export è in calo dello 0,4%, nel primo semestre 2013 il Piemonte registra la migliore performance a livello italiano, +2,1% rispetto allo stesso periodo del 2012, confermandosi in Italia la quarta regione esportatrice con il 10,5% delle esportazioni complessive nazionali per un valore di 20,4 miliardi di euro (dati Unioncamere Piemonte).

In Piemonte l’export cala nei settori della meccanica e dei metalli, ma registra una brillante performance nei  prodotti alimentari (+6,9% rispetto) e nel tessile-abbigliamento regionale (+2,4%). Il bacino dell’Ue 28 ha attratto il 58,0% dell’export regionale, contro il 42,0% dei mercati extracomunitari (+10,1%).Artigianato di qualità

Emerge da questi dati una valutazione importante: esiste un mercato globale dei Paesi emergenti interessato alla produzione di qualità, al made in Italy rappresentato da prodotti qualitativamente “artigianali”. È qui la via di uscita dalla crisi? Ma l’artigianato è pronto ad introdurre processi di innovazione di prodotto e di organizzazione? La Cna Piemonte ne è convinta a condizione che il Governo metta in campo politiche a supporto delle piccole imprese.

Se ne discuterà domenica 22 settembre a Torino (Hotel Santo Stefano, via Porta Palatina 19) durante l’assemblea elettiva di Cna Piemonte denominata quest’anno “Futuro Artigiano”. L’evento sarà trasmesso in diretta a Rete unificata dalle ore 10.15. #cnapiemonte l’hashtag per twittare in diretta.

Interverranno: il ministro alla Coesione territoriale Carlo Trigilia, l’assessore regionale all’Artigianato e Commercio Agostino Ghiglia, Sergio Silvestrini (segretario generale Cna), Beppe Berta (Università Bocconi), Marco Bettiol (Università di Padova), Francesco Cudia (presidente Cna Piemonte), Filippo Provenzano (segretario Cna Piemonte) e Daniele Vaccarino (presidente Cna Torino). L’incontro sarà moderato da Luca Ponzi, vicecaporedattore del TGR Piemonte.