Bagnacavallo (Ra). E’ questo il dato che emerge da quando per i mutui, a tasso agevolato e con contributi in conto interessi da parte del Comune, è stato fissato un plafond di 6 milioni di euro fino al 31 dicembre 2015. I tassi di interesse sono mediamente inferiori di tre punti percentuali rispetto a quelli previsti ordinariamente.

Sono ammissibili al finanziamento agevolato:

l'acquisto dell'immobile

l'acquisto dell'immobile e il suo contestuale recupero edilizio.

Beneficiario può essere qualsiasi persona fisica che non sia titolare del diritto di proprietà, usufrutto o abitazione su di un alloggio nell'ambito nazionale e internazionale da almeno 5 anni. Il beneficiario dovrà acquisire la residenza nell'immobile oggetto del finanziamento non oltre 12 mesi la data di stipula del mutuo e mantenervi la permanenza per tutta la durata dello stesso. L'ammontare finanziabile non potrà superare l'importo complessivo di 55.000 euro e l'80% della spesa ammessa a finanziamento ma qualora il titolare del mutuo abbia un'età, alla data della stipula, inferiore a 35 anni, la somma mutuabile è elevata a 80.000 euro (in caso di due contitolari si considera l'età media).

I mutui saranno ammortizzabili in 10/15 anni.

La modulistica per la concessione dei mutui agevolati è in distribuzione presso l'Urp del Comune di Bagnacavallo. Una volta compilati, i moduli di domanda – scaricabili anche dal sito del Comune – vanno riconsegnati sempre all'ufficio Urp.

I mutui sono erogati dal Credito Cooperativo Ravennate e Imolese, in tutte le sue sedi, nell'ambito della convenzione con il Comune di Bagnacavallo per la gestione del servizio di tesoreria.

Le agevolazioni, come anticipato dal sindaco Laura Rossi, saranno estese, con il fine di promuovere anche le attività commerciali e produttive, tramite un apposito regolamento che l'Amministrazione comunale andrà a predisporre nei prossimi mesi.

 

Per informazioni:

Urp, piazza della Libertà 13 – Bagnacavallo 0545 280888

urp@comune.bagnacavallo.ra.it