Imola. Inizia con una vittoria il cammino della Virtu nel campionato di basket Divisione nazionale C. La squadra, guidata dal neo coach Massimo Solaroli batte una delle favorite del campionato la Cocoon Lissone con un Sabattani nella veste della matricola terribile e un Porcellini sempre affidabile. La difesa solida e un super Grillini in cabina di regia fanno il resto.
Sabattani, l’ultimo arrivato di casa Virtus, non sa cosa sia l’emozione da prima. Difesa, contropiede, rimbalzo, è ovunque. La sua spinta è un propellente per tutti i compagni, Porcellini in testa. E così la Virtus lotta ad armi pari con la quotata Lissone, che ha nel tiro da tre l’arma migliore del suo gioco offensivo. Squadra giovane, il Cocoon, ma senz’altro talentuosa. Ballarate, Formentini e, soprattutto, Cacciani sono da tenere d’occhio. E, infatti, negli ultimi minuti del primo quarto, sono proprio loro tre a tentare l’allungo, quando pure la mira giallonera si fa più imprecisa: 13-17.

Cala l’intensità di Lissone, cala anche la sua media realizzativa da tre e Imola ne approfitta per imporre il suo gioco preciso e ordinato. Morale della favola: all’intervallo è la Virtus avanti di quattro.
Peccato però che, anzichè azzannare l’avversario, Imola lo lasci rientrare in partita e, in meno di un minuto, Lissone pareggia i conti. Solaroli corre ai ripari e rimanda di corsa in campo Porcellini, lasciato inizialmente in panchina. Mossa azzeccata: il ruggito del leone forlivese dà la scossa anche ai compagni che ritrovano in fretta la quadra. Cresce l’intensità, Lissone si aggrappa a Cacciani e alle sue incursioni. Imola si affida al duo Preti-Sabattani.
È un punto a punto emozionante con la Virtus che, alla terza sirena, riesce a tenere il naso avanti.
La tripla di Sabattani e un contropiede di capitan Guglielmo portano Imola al massimo vantaggio (+6). Ma guai a distrarsi, Lissone è sempre in agguato, anche se le percetuali del primo tempo sono solo un ricordo: non per niente il primo punto arriva su tiro libero dopo cinque minuti…
La Virtus sembra ormai padrone della partita e gioca sulle ali dell’entusiasmo. Solo Meroni non vuole arrendersi, ma nulla può con un Sabattani in giornata di grazia: la matricola giallonera è, senza ombra di dubbio,  l’mvp di giornata. Imola non poteva certo sperare in un inizio migliore di campionato.

Il tabellino
VIRTUS IMOLA – COCOON LISSONE 60 – 53

Imola: Dall’Osso n.e., Pieri, Sabattani 11, Grillini 6, Di Placido n.e., Preti 10, Massari 9, Guglielmo 8, Francesconi, Porcellini 16. All.: Solaroli.
Lissone: Galimberti 8, Radaelli 5, Ballarate 10, Pietrobon, Viganò, Meroni 10, Formentini 2, Danelutti 9, Bellotti, Cacciani 9. All.: Mazzali.
Parziali: 13-17, 33-29, 47-46.
Arbitri: Bivivino, Resca.
Spettatori: 500 ca.