“Costituzione – La via maestra” è lo slogan della manifestazione che si terrà a Roma il prossimo 12 ottobre. Tra i primi sostenitori dell’iniziativa figurano Gustavo Zagrebelsky, Stefano Rodotà, Don Luigi Ciotti, Lorenza Carlassare e Maurizio Landini. Hanno inoltre aderito numerose associazioni che rappresentano uno specchio importante e trasversale della società. La Fiom di Imola, sta organizzando pullman che partirà dal parcheggio della Bocciofila in viale Saffi a Imola alle ore 7. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla Fiom Cgil 0542.605611.

“La nostra Costituzione – commenta Stefano Pedini, segretario della Fiom Cgil  di Imola – va attuata e vanno respinte inutili modifiche e tentativi di stravolgimento. Il 12 ottobre saremo in piazza perché solo l'attuazione della Carta costituzionale rappresenta una reale via d'uscita dalla crisi, un reale cambiamento del nostro Paese. Dare piena attuazione alla nostra Costituzione è l'obiettivo alla base della giornata di mobilitazione. Inutile dire che per la Fiom questa è una manifestazione alla quale era impossibile non aderire, avendo fatto a partire dagli anni più recenti, della difesa dei diritti e della democrazia una delle azioni principali della nostra iniziativa politico-sindacale. I metalmeccanici saranno in piazza per difendere il diritto al lavoro, per combattere le ormai intollerabili diseguaglianze sociali e per la democrazia nei posti di lavoro”.
La Fiom sottolinea che la recente sentenza della corte costituzionale sulla vicenda Fiat ha evidenziato come la violazione dei principi costituzionali finisca per tradursi in violazioni dei diritti e delle libertà dei singoli lavoratori e questo non può essere tollerato dal sindacato.