Imola. Libera ricorda il giudice Alberto Giacomelli, al quale è dedicato il presidio del circondario imolese, con una iniziativa dal titolo “Per rompere il silenzio” che si terrà sabato 12 ottobre, ore 21, nella sala San Rocco in Valverde (via Valeriani 19). Nel corso della serata sarà possibile iscriversi o rinnovare la propria iscrizione a Libera e acquistare i prodotti di Libera Terra e i gadgets.

Parteciperanno:
– Dino Petralia, nominato procuratore aggiunto a Palermo, ex consigliere del Csm e già procuratore di Sciacca. In magistratura dal 1980, ha cominciato la carriera come sostituto procuratore a Trapani; è stato giudice a Marsala e a Sciacca, diventando nel 1996 il capo della Procura. Dal 2006 al 2010 è stato consigliere del Csm, e al termine di questa esperienza ha scelto di tornare sostituto alla Procura di Marsala.
– Rino Giacalone, giornalista trapanese, da circa 30 anni si occupa della cronaca nera e giudiziaria della provincia di Trapani, uno dei territori dove ancora oggi la presenza di Cosa nostra viene qualificata come uno “zoccolo duro”. E’ una delle firme de “Il Fatto Quotidiano” e del Fatto.it. Scrive su “Articolo 21”, sul mensile di Libera “Narcomafie”, sul sito Libera Informazione, sul mensile “S”.
– Margherita Asta, coordinatrice di Libera per i familiari delle vittime di mafia per il nord Italia.
Interverrà il sindaco di Imola, Daniele Manca.