Imola. Nell'incontro di venerdì 22 novembre, il sindaco del Comune di Imola Daniele Manca e gli assessori Elisabetta Marchetti, Antonio de Marco, Roberto Visani hanno comunicato ai sindacati e alle associazioni di categoria i dati relativi all'assestamento di bilancio. Tra questi è emerso quello relativo all’importo destinato al fondo per l’affitto, 290 mila euro.

“Nell’accordo siglato dalle parti il 28 gennaio 2013, in sede di bilancio di previsione, era previsto che al fondo sarebbero stati destinati fino a 400 mila euro – spiega Mirella Collina della segreteria Cgil -. A fronte delle difficoltà economiche in cui versano tante famiglie  imolesi, crediamo sia importante riuscire a reperire nei prossimi mesi ulteriori risorse, così da garantire il contributo a chi ne farà richiesta. Sono sempre più numerosi infatti i casi di coloro che non riescono più a pagare il canone d’affitto e necessitano di un sostegno al reddito per sanare situazioni di morosità o evitare che insorgano”.

L’Amministrazione ha accolto la richiesta dei sindacati di proseguire la discussione anche attraverso due tavoli tecnici per stabilire i criteri del fondo per l’abbattimento della Tares, il primo, e l’altro per la restituzione dell'’addizionale Irpef alle famiglie.