Dozza. La notte del 27 novembre, la centrale operativa del 112 di Imola ha ricevuto una segnalazione di una tentata intrusione proveniente dal Mercatone Germanvox di Toscanella. Diverse pattuglie dei carabinieri sono state informate sull’accaduto e si sono recate sul luogo. Anche i carabinieri di Castel San Pietro Terme, impegnati in un servizio notturno di controllo del territorio, sono andati a verificare e mentre si stavano avvicinando hanno visto una Daewoo Matiz, di colore bianco, con tre persone sospette a bordo, che si allontanava velocemente dal centro commerciale.

L’auto è stata bloccata e i tre occupanti sono stati identificati. All’interno dell’abitacolo sono stati rinvenuti dei guanti e un alcuni attrezzi per lo scasso, tra cui un palanchino che i tre hanno riferito di aver utilizzato per tentare l’accesso al Mercatone Germanvox, da cui era scattato l’allarme che li aveva messi in fuga. Giunti sul luogo, i carabinieri hanno rilevato i segni di scasso all’altezza della vetrata d’ingresso. I tre, senza fissa dimora, due 25enni, uno incensurato e uno con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e un 42enne, anch’egli incensurato, sono stati arrestati per tentato furto aggravato in concorso e possesso ingiustificato di grimaldelli. Uno dei due 25enni, quello con precedenti di polizia, era ricercato perché destinatario di ordine di carcerazione, dovendo espiare 29 giorni di reclusione per un reato di furto. Ora saranno condotti nelle aule giudiziarie di via Farini per la celebrazione del rito direttissimo.