Imola. Secondo appuntamento con “Dante e i nativi digitali” dedicato ai canti del Purgatorio. Giovedì 5 dicembre, ore 21, all’Oratorio San Macario (piazza Mirri 2 – Imola), “Per una lagrimetta che ’l mi toglie”, in cui si tratterà del quinto Canto del Purgatorio di Dante con pensieri, musiche e letture. L’iniziativa dell’Ufficio diocesano per le iniziative culturali e le comunicazioni socialiintende rendere la letteratura vicina alle persone, di farla parlare una lingua che tutti capiscono, una lingua che stimola la coscienza e il pensiero e arricchisce l’interiorità.

Dante incontra Jacopo del Cassero, Buonconte da Montefeltro e Pia de' Tolomei. Siamo nell'antipurgatorio, tra i morti di morte violenta. Il purgatorio accoglie non le anime virtuose o che hanno compiuto più bene che male. Nel tragitto verso la salvezza ci sta chi si è pentito, chi ha provato una nostalgia di Dio, per quanto tardiva; chi, pur nel male commesso, si è sentito incompleto e bisognoso di una trascendenza come Buonconte. Pia de' Tolomei è esempio di umile grandezza.

Commento: Pietro Casadio
Al violino: Beatrice Martelli
Alla chitarra: Francesco Merli
Lettura: Luciano Chiesi

I prossimi incontri

GIOVEDÌ 16 GENNAIO 2014
STORIA e MUSICA – “Imola al tempo di Dante”

GIOVEDÌ 13 FEBBRAIO 2014
CANTO 11° – “Oh vana gloria de l’umane posse!”

GIOVEDÌ 13 MARZO 2014
CANTI 21°-22°-23° – “Per te poeta fui, per te cristiano”

GIOVEDÌ 10 APRILE 2014
LETTERE e MUSICA – “Paesaggi Danteschi”

GIOVEDÌ 8 MAGGIO 2014
CANTO 26° – “Versi d’amore e prose di romanzi”

IN GIUGNO, ANTEPRIMA DI IMOLA IN MUSICA (GIOVEDÌ)
CANTO 30° – “Conosco i segni de l’antica fiamma”

Tutti gli incontri si svolgeranno alle ore 21 all’Oratorio San Macario (piazza Mirri 2 – Imola)