Castel San Pietro Terme (Bo). Dopo le festività riprende la fortunata rassegna del “Cinema ritrovato”, proposta dall’associazione Gatto Salgigi in collaborazione con la Cineteca di Bologna e con il Cinema Jolly. Sono nove le proiezioni di grandi capolavori restaurati e restituiti al grande schermo.
Il 9 gennaio, ore 21.15, andrà in scena “Ninotchka”, divertente commedia di Ernst Lubitsch con la grande Greta Garbo
nel suo primo ruolo comico di sempre (ingresso 5 euro).
Nel film, sceneggiato da Billy Wilder e Charles Brackett, il regista emigrato dalla Germania a Hollywood per esportare uno stile unico che è il suo marchio di fabbrica, allestisce un universo di grandi alberghi, porte girevoli, nobiltà squattrinata e una servitù di alti valori morali. Ambientato in una Parigi scintillante che cattura l'anima di tre agenti sovietici di Mosca (il lato più comico e surreale del film) e poi si darà da fare per sciogliere il cuore anche dell'inflessibile commissario Nina Yakusciova (la Garbo), mandata a recuperare i reprobi. Una divertente commedia degli equivoci che renderà la Garbo immortale, incollandole addosso il suo personaggio più indimenticabile. Reso fulgido con un'unica, fulminante, battuta: “Compagni! La rivoluzione è in marcia, le bombe cadranno, la civiltà crollerà a pezzi. Ma per favore, non adesso…”. Magia del cinema.