Fontanelice. Nella mattinata del 26 gennaio, i carabinieri di Imola e Fontanelice sono intervenuti con i vigili del fuoco nell’abitazione di C.V., 52enne del luogo, a seguito di una segnalazione dei parenti che lo hanno trovato senza vita nella sua abitazione dove si era sviluppato un incendio. L’abitazione autonoma e su due piani era in ordine e non si riscontravano presenze di ladri.

L’uomo, che viveva da solo, è stato trovato nei pressi del bagno e il corpo non presentava tracce di violenza e, da una prima ricostruzione, potrebbe essere stato vittima di un malore o dei fumi sviluppatisi nel vano cucina, presumibilmente dai fuochi lasciati inavvertitamente accesi. L’incendio non ha danneggiato molto la struttura perché è rimasto circoscritto alla cucina e al solaio superiore. La salma è comunque ora a disposizione per l’esame autoptico che stabilirà le cause del decesso. L’abitazione è sotto sequestro.