Imola. Fare finalmente funzionare gli ascensori della stazione ferroviaria per permettere alle persone disabili di accedere ai binari senza problemi. La questione sta a cuore alla Lega Nord che ricorda come “l'annuncio dell'installazione degli ascensori della stazione ferroviaria, risale ormai all'11 aprile 2013, giornata in cui si rese noto che entro l'autunno dello stesso anno sarebbero stati usufruibili dai cittadini 24 ore su 24. Quel giorno, fu una soddisfazione anche per noi della Lega Nord che da tempo portavamo avanti questa battaglia anche in Provincia, ente impegnato nel potenziamento e miglioramento del servizio ferroviario locale. Era inaccettabile che una stazione come quella imolese, che per importanza di utenza risulta seconda soltanto a quella bolognese, fosse ancora sprovvista degli ascensori che renderebbero la vita più semplice a quei cittadini che hanno problemi di deambulazione”.

“Lo scorso novembre – ricorda il consigliere provinciale di Alberto da Giussano, Daniele Marchetti – visto che l'insallazione pareva quasi ultimata, presentai l'ennesima interrogazione in consiglio provinciale, sede in cui mi venne detto dal vicepresidente Venturi che si era soltanto in attesa di un'autorizzazione regionale. Oggi, a fine gennaio 2014, tutti noi possiamo constatare che gli ascensori in questione non sono ancora utilizzabili. Stando a ciò che ci venne detto in Provincia, immaginiamo che questo slittamento dell'attivazione sia ancora dovuto alla mancanza dell'autorizzazione regionale. Interesseremo il nostro gruppo in Regione per cercare di sbloccare al più presto questa situazione per dare finalmente l'opportunità, a chi per problemi fisici attualmente non riesce, di raggiungere in piena autonomia i binari”.