Imola. La risposta dell’Amministrazione comunale in merito all’installazione di una antenna nel parcheggio di via Aspromonte, adiacente alla stazione delle corriere, è lasciata ad una breve precisazione diramata dall’ufficio stampa: “Dopo ulteriori verifiche si specifica che l'antenna sorge nel parcheggio di via Aspromonte da tempo e quindi non è stata installata oggi. Oggi i tecnici sono intervenuti per compiere lavori di manutenzione straordinaria (riconfigurazione della linea Umts), lavori comunicati a settembre scorso dal gestore telefonico proprietario dell'antenna, per i quali c'è il parere favorevole di Arpa. Questo intervento di manutenzione straordinaria non comporta sostanziali variazioni all'impianto”.
Ed è su questo ultimo punto che ripartono le discussioni: “Non si tratta solo di manutenzione, hanno installato nuove antenne – tuona Francesco Grandi -. Si tratta dei pannelli del famigerato 4G”.

In generale i dubbi sono due: l’intervento fatto non è di poco conto, praticamente il vecchio impianto è stato sostituito praticamente del tutto. Forse qualche precisazione in più in merito al concetto di “manutenzione straordinaria” non sarebbe stato male. In secondo luogo la tempistica: dopo le recenti polemiche l’intervento è sembrato inopportuno e ha sollevato dubbi proprio per la decisione dell’Amministrazione comunale di rinviare l’installazione dei nuovi impianti. Strana quindi la coincidenza.
Ma non ci si può che fidare del parere favorevole dell’Arpa e della sua capacità di controllare che le leggi siano rispettate.