Imola. E' morto all'età di 88 anni l'ingegner Ferdinando Forlai che è stato ingegnere Capo del Comune dal 1962 fino all'1/8/1990 a seguito di pensionamento con la qualifica di Dirigente servizi tecnici. Il sindaco Daniele Manca lo ricorda così: “Con Ferdinando Forlai scompare una figura di grande rilievo per Imola. Come ingegnere capo del Comune, ruolo che ha ricoperto dal 1962 al 1990, è stato tra gli artefici della crescita urbanistica e infrastrutturale della nostra città negli anni del boom, a partire dagli anni ’60 del secolo scorso. Ha progettato e seguito in prima persona opere importanti come il palazzo dello sport e il primo consistente ampliamento del cimitero del Piratello”.

Lo incontrai a Dozza mentre ero sindaco e ricordo una persona seria, preparata e ancora molto interessata alle materie di sua competenza. Alle tre figlie sentite condoglianze da parte dell’Amministrazione e della città.