Imola. Orti per anziani e giovani coppie, orti didattici per le scuole Cappuccini e Andrea Costa, in ogni caso un'area da preservare a verde pubblico il parco di via Kolbe. E' quanto è emerso dalla riunione, con parecchi cittadini, del 20 gennaio al forum Cappuccini. L'amministrazione comunale, nelle prossime settimane prenderà una decisione tenendo conto dei vari suggerimenti. Da parte sua, Rifondazione comunista ha sostenuto l'idea “di far nascere nel parco orti familiari: tramite bando comunale si tratta di assegnare piccole superfici per la coltivazione di verdura e frutta come luoghi di incontro e di integrazione per i giovani, gli anziani, le famiglie, le persone di diversa origine sociale ed età. E comunque ogni altro progetto che valorizzi il verde come luogo di aggregazione socializzante. Ci aspettiamo che l'amministrazione comunale continui a mostrarsi sensibile, ricordando che il parlare di rispetto dell'ambiente finisce per essere soltanto un esercizio retorico se poi si pensa di cementificare il verde pubblico”. Una puntura di spillo alla giunta guidata dal sindaco Daniele Manca da parte di una forza che fa parte della maggioranza che lo ha eletto.

(m.m.)