Medicina. Nascondeva in casa hashish e marijuana in notevole quantità. Quanto basta per essere arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dai carabinieri dopo un'accurata indagine e alcuni appostamenti. Individuato l’appartamento del presunto spacciatore, i militari dell'Arma sono intervenuti unitamente ai colleghi del Nucleo Cinofili di Bologna. Alla loro vista, il 59enne ha consegnato subito 0.7 grammi di hashish che custodiva in una scatola trasparente nascosta nel comodino accanto al letto, poi con la scusa di andare in bagno per soddisfare un bisogno fisiologico urgente ha aperto velocemente la finestra e, senza farsi notare, ha gettato un oggetto che aveva in tasca. L’involucro, recuperato subito dopo, conteneva 102.5 grammi della stessa sostanza stupefacente e 2.5 grammi di marijuana. Nella stanza da letto, in mezzo a un libro nero dal titolo “Misteri dell’Antico Egitto”, sono stati rinvenuti altri due frammenti del peso di 0.7 e 0.3 grammi di hashish. Il 12 marzo, il 59enne è stato portato nelle aule giudiziarie di via Farini per la celebrazione del rito direttissimo.