Imola. Si è concluso domenica 6 aprile l’Italia Motorsport Special Weekend, che ha aperto la stagione racing a quattro ruote dell’autodromo “Enzo e Dino Ferrari” con un rumore infernale. In questa giornata finale sono state ben dodici le gare disputate.

Formula Renault 2.0 Alps – Anche la gara della domenica, come quella del sabato, ha avuto un padrone incontrastato: Nyck De Vries. Il pilota olandese, scattato dalla prima casella, ha imposto subito un ritmo insostenibile per i suoi avversari, disputando una gara in solitario tanto da passare sotto la bandiera a scacchi con quasi 8” di vantaggio su Bruno Bonifacio. Il brasiliano, unico sulla carta a poter impensierire De Vries, ha gettato al vento le sue chance commettendo un errore al primo giro che lo ha costretto a perdere tempo per passare il francese Simon Gachet, salito sull’ultimo gradino del podio. Ancora un quarto posto per il britannico Jack Aitken mentre è andata un po’ meglio per i colori italiani, con Dario Capitanio che ha concluso al 14esimo posto.

Clio Cup Italia – Avvincente duello in gara 1 con Simone Iacone che è riuscito a prevalere su Massimiliano Pedalà solo sul traguardo. Terzo gradino del podio per il croato Ivan Pulic. Mentre si stava avviando a vincere gara 2, lo spagnolo Oscar Nogues si è visto infliggere una penalità di 25” e così il successo a Michele Puccetti, davanti a Simone Iacone, terzo Simone Melatini.

Coppa Italia – Doppia gara per entrambe le Divisioni. Nella prima, vittoria netta di Davide Durante (Lamborghini Gallardo), che non ha preso poi il via di gara 2, con Maurizio Fondi (Porsche 997 Cup) che ha preceduto Enrico Bettera (Renault Megane V6) per il podio. Colpo di scena in gara 2 con il ritiro a 5’ dalla fine del leader Luca Luigi Bonetti (Porsche 997 Cup) per un guasto tecnico. Il successo è così andato a Massimo Zanin (BMW M3 E92) davanti a Enrico Bettera e Maurizio Fondi. Nella 2° Divisione pareggio di risultati tra Alessandro Cacciari (Seat Leon Supercopa) e Fabrizio Montali (BMW 320i), che si sono spartiti i primi due posti. Sul terzo gradino del podio prima Fabio Fabiani (Seat Leon Supercopa) quindi Eugenio Pisani (Seat Leon Supercopa).

RS Cup – Gare equilibrate con Giacomo Trebbi che è comunque riuscito a fare doppietta, sempre davanti a Roberto Gironacci. I due terzi posti se li sono spartiti “Spadino” e Luigi Ferrara.

Targa Tricolore Porsche – Nella GT3 Cup, vittoria senza problemi di Spezz, che ha preceduto Livio Selva e Paolo Venerosi Pesciolini. Più combattuta la gara della GT Open Cup, conclusa in anticipo per l’entrata della safety car e poi per l’esposizione della bandiera rossa. Il successo è andato all’equipaggio Ghezzi-Mengozzi, seconda posizione per Selva-Passuti e terza per Pastorelli-Pastorelli.

Campionato Italiano Autostoriche – Nel 1° Gruppo successo di Marco Malaguti (TVR Griffiths 200), nel 2° gruppo di Mundi-Rosticci (Porsche 911 3.0) e nel 3° Gruppo di Sordi-Sordi (Porsche 935 Turbo).