Imola. I “cuperliani” del Pd, nonostante la sonora batosta alle primarie di pochi mesi fa, continuano a contrastare il presidente del Consiglio e segretario nazionale Matteo Renzi. Così venerdì 11 aprile alle 18.30, al circolo PD Centro Storico in Via Cairoli, i Giovani Democratici hanno organizzato una iniziativa pubblica sul tema  “il nuovo Decreto sul Lavoro Poletti.  Ne parleranno con l'On.Daniele Montroni e l'On. Valentina Paris. “Sabato 5 aprile in occasione della cena di autofinanziamento del Partito Democratico di Imola – afferma Francesca Degli Esposti, Segretaria GD -, noi Giovani Democratici abbiamo consegnato al ministro Giuliano Poletti un documento per condividere con lui il nostro pensiero sul Decreto Lavoro”.   

Ci hanno molto colpito le parole del nostro presidente del consiglio, Matteo Renzi – prosegue la Degli Esposti -, a proposito della necessità di rendere il lavoro più flessibile in Italia. Ci ha molto colpito leggere che cosa comporta, soprattutto per la nostra generazione, il Jobs Act. Ci ha molto colpito che un Governo composto maggioritariamente da ministri di centrosinistra stia portando avanti un provvedimento che va in questa direzione. Ci ha molto colpito che con una disoccupazione giovanile che supera il 40% e con circa due milioni di Neet, si continui a pensare che a meno tutele corrispondano, quasi magicamente, più diritti. Per quanto ci riguarda, ci sono alcune questioni su cui daremo battaglia. Crediamo che otto proroghe siano troppe, soprattutto se riferite a un solo contratto; crediamo che sia sbagliato eliminare la causale per i contratti a termine e crediamo anche che sull'apprendistato formativo sia stato fatto un passo indietro”.