Imola. Per continuare la mobilitazione dal basso, contro la legge Fornero sulle pensioni, dopo le assemblee che si sono tenute in tutto il territorio nazionale, per elaborare proposte condivise il Coordinamento territoriale Rsu promuove un'assemblea aperta mercoledì 14 maggio alle  20.30, nella sala delle Stagioni e invita delegati, dirigenti sindacali, lavoratrici e lavoratori, pensionate e pensionati, esodati, disoccupati, giovani, di partecipare, intervenire, fare proposte.

All'iniziativa parteciperà Augustin Breda, Rsu Elettrolux, firmatario del Coordinamento nazionale Rsu contro la riforma Fornero. Le Rsu promuovono una petizione popolare per pensioni eque e giuste contro la riforma Fornero, sbagliata e dannosa per i lavoratori e per il Paese. Essa sta provocando disastri sulle condizioni dei lavoratori che non riescono più ad andare in pensione, sui giovani che, anche per questo motivo, non entrano nel mondo del lavoro, sulla produttività delle imprese che non possono attuare il dovuto ricambio generazionale. Il sistema previdenziale oggi si fonda su una solidarietà a rovescio: pagano di più e godono meno dei benefici i lavoratori a basso reddito e i precari. La politica del far pagare i costi della crisi ai pensionati e ai lavoratori, senza mai intervenire sulle grandi ricchezze e i possessori di grandi rendite finanziarie, non risolve le cause della crisi e genera gravi ingiustizie. Pertanto è necessario cambiare la legge.

Per firmare la petizione sarà allestito un banchetto sabato 10 maggio a Imola, sotto il portico del bar Bacchilega. E' possibile sottoscriverla anche on-line: www.rsucontroriformapensionifornero.it