Lugo (Ra). L’assetto dell’Unione dei Comuni pare deciso, e premia i giovanissimi. Alla presidenza arriva Luca Piovaccari, sindaco di Cotignola e alla vicepresidenza Davide Ranalli, sindaco di Lugo, con delega all’urbanistica.

Non è stata, pare, semplicissima questa manovra, perché inizialmente era della partita anche Nicola Pasi, sindaco di Fusignano, che ottiene comunque le attività produttive.

Agli altri sindaci quel che resta delle deleghe significative, con Paola Pula (sindaco di Conselice) all’agricoltura, Venturi (sindaco di Alfonsine) al personale e Bassi (sindaco di Massa Lombarda) alla polizia municipale.

Fino al giorno 9 luglio, quando le scelte saranno ufficializzate, c’è tempo per qualche ripensamento, ma a quel che si sa non ci dovrebbero essere variazioni significative.

In ogni caso, nel primi passi della nuova gestione stanno emergendo, a quanto pare, possibili momenti di confronto fra la struttura burocratica ed i sindaci e qualcuno comincia a chiedere se il ricco stipendio di Fieri (il primo burocrate dell’Unione) sia davvero giustificato.

Ma non è la sola questione destinata a far discutere, e avremo occasione di riparlarne.