Imola. Nella seduta del 23 luglio, all'unanimità la Conferenza dei sindaci del Circondario ha eletto Daniele Manca, sindaco di Imola, presidente del Circondario. Manca viene così riconfermato alla guida del Circondario, che ha retto come Presidente anche nel precedente mandato. Vice presidenti sono stati nominati Onelio Rambaldi, sindaco di Medicina e Athos Ponti, sindaco di Fontanelice.
I nuovi assetti del Circondario avvengono alla luce del rinnovo dei consigli comunali di 8 dei 10 Comuni, a seguito delle elezioni amministrative del maggio scorso.

“Nel corso della giunta che terremo mercoledì prossimo verranno individuate le deleghe e l'organizzazione dell'ente” fa sapere il presidente Manca, che aggiunge “ affronteremo immediatamente i temi della crisi, a cominciare dal garantire con l'Accordo anticrisi, sottoscritto al Circondario con gli Istituti di credito, l'anticipo della cassa integrazione a tutti i lavoratori; predisporremo le bozze di linee di mandato da sottoporre all'assemblea, prevista a settembre; infine avvieremo i processi di verifica per migliorare e riorganizzare tutte le gestioni associate”.

La nomina di Manca, fno a pochi giorni fa sembrava probabile un passaggio delle consegne al sindaco di Castel San Pietro Fausto Tinti, fa pensare che la corsa intrapresa dal sindaco di Imola verso la presidenza della Regione sia ormai irta di difficoltà.