Imola. I sostenitori di Pippo Civati nel Pd, a Imola come in tutta l'Emilia Romagna sono a favore di primarie anche per i consiglieri regionali oltre che per il presidente della Regione. “Vogliamo mettere nelle mani degli elettori la scelta dei candidati all'assemblea legislativa – spiega in una nota Dino Pietro Tonelli -. Solo in questo modo si sottrae alla dinamica di trattativa tra le correnti la scelta di chi ci amministrerà per i prossimi 5 anni. Se non sarà possibile farlo nelle province più popolose, quelle dove le preferenze consentiranno una maggiore selezione degli eletti, facciamolo almeno sulle realtà in cui le liste sono più ridotte. E soprattutto facciamolo con consultazioni aperte a tutti gli elettori da svolgere nello stesso giorno in cui ci saranno le primarie sul Presidente della Regione”.

“Bisogna inoltre individuare – continuano i “civatiani – alcuni grandi questioni relative al territorio regionale (servizi pubblici locali – acqua, trasporto, rifiuti – infrastrutture, consumo di suolo, rapporto tra pubblico e privato nella gestione dei servizi, sanità) sulle quali, in occasione delle primarie sul presidente della Regione, raccogliere indicazioni sul programma elettorale del centrosinistra. La traumatica conclusione della legislatura (dimissioni di Vasco Errani condannato per falso ideologico, ndr) pone fine di una sequenza di tre mandati elettivi di uno stesso Presidente. Crediamo che la nuova fase che dovremo costruire debba essere sostenuta da un centrosinistra ampio e plurale, che unendo le migliori esperienze regionali e locali ci dia l'orgoglio di iniziare una campagna elettorale il cui esito é tutt'altro che scontato”.