Castel Guelfo. Dopo recenti ritrovamenti di auto rubate, i carabinieri nella serata del 21 agosto, hanno predisposto un servizio di osservazione, durante il quale, dopo aver individuato un’auto risultata rubata ad una bolognese lo scorso 14 agosto, i militari  dell'Arma si sono appostati nelle vicinanze. Dopo alcune ore, un pregiudicato noto alle forze dell'ordine, si è avvicinato all’auto rubata, e non accortosi di avere gli occhi puntati addosso, si è messo alla guida.

Essendosi svolto il tutto in pieno centro abitato, alla presenza di genitori e bambini a passeggio, i carabinieri hanno preferito far allontanare l’uomo alla guida dell’auto. Appena fuori dal paese, all’alt dei militari, è iniziato un carambolesco inseguimento, terminato tra i filari di un vigneto nei pressi del cimitero. L’uomo dopo essere saltato dall’auto in corsa, è riuscito a dileguarsi tra la vegetazione, ignaro di essere stato riconosciuto fin dal momento in cui si era avvicinato all’auto rubata ancora posteggiata. L.G. 29enne, nullafacente, è stato deferito in stato di libertà, mentre l’autovettura è stata restituita alla legittima proprietaria.