Mordano. Spaventoso incendio verso le 3 di notte del 1° settembre in una palazzina di tre piani, abitata da otto famiglie, situata in via Borgo Generale Vitali. Le cause sono in corso di accertamento, per ora pare che si sarebbe propagato dal portone condominiale e da quello di un appartamento di un 23enne di origine marocchina.

Il giovane è riuscito a mettersi in salvo e a chiamare i soccorsi prima che le fiamme si propagassero nel soggiorno. Il bilancio è di 14 persone ferite, tra cui lo stesso 23enne e due carabinieri che,  durante le operazioni di evacuazione dell’edificio, si sono impegnati a portare fuori in spalla alcuni anziani e una donna invalida. Condotti al Pronto Soccorso di Imola per intossicazione da monossido di carbonio, i malcapitati hanno ricevuto prognosi che vanno da 1 a 3 giorni. Sul posto, oltre ai Vigili del Fuoco, sono intervenuti anche i militari della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale Carabinieri di Bologna per i rilievi. Sono state avviate le indagini.