Imola. Sarà il lavoro il tema dominante della festa della Cgil che si svolgerà dal 4 all'8 settembre al centro sociale “La Tozzona” anche nel malaugurato caso di maltempo. Del resto, da tempo crisi gravi stanno coinvolgendo grandi cooperative quali la Ceramica, la 3Elle e la Cesi. “Le situazioni sono diverse – spiega il segretario della Camera del lavoro Paolo Stefani – ma il problema comune è che non possiamo permetterci di aumentare la disoccupazione di ulteriori circa mille persone nel territorio del circondario. Alla Ceramica si stanno utilizzando ammortizzatori sociali, alla 3Elle per ora ci hanno presentato un piano che non ci soddisfa e alla Cesi l'azienda è in liquidazione, dunque è necessario che ripartano gli investimenti pubblici per migliorare un settore come quello dell'edilizia che ha pure un forte indotto messo in ginocchio”. “Quale futuro per la cooperazione imolese” sarà infatti il tema di un dibattito che si terrà l'8 settembre alle 21 con il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, il sindaco Daniele Manca e il segretario regionale della Cgil Vincenzo Colla. “La nostra ricetta – sottolinea Stefani – è quella di ritornare alle origini della cooperazione facendo sviluppo e partecipazione. Nei momenti di crisi le eccellenze si mettano insieme per dare solidarietà”.

Ed ecco gli altri dibattiti più interessanti che si terranno ogni giorno avendo come “contorno” la buona cucina, musica e cabaret. Il 4 settembre alle 21 si parlerà de “Ma il futuro è ancora dei giovani?” con Claudio Treves segretario della Nidl-Cgil e alcuni lavoratori precari. Il 5 nella sala del centro sociale alle 17.30 si discuterà di “Sperimentare una moneta locale: Moneta complementare e camera di compensazione” con Danilo Barbi della segreteria nazionale Cgil, Marco Gasparri delegato di Unindustria e Leandro Pallozzi presidente di Efa. Sabato 6 alle 20.30 “Lo stato sociale e lo sviluppo” con Carla Cantone e il presidente del Circondario e sindaco Daniele Manca. Il 7 settembre alle 17.30 “Donne in viaggio” a cura del coordinamento donne” Cgil e Spi in collaborazione con l'Udi e l'Anpi.

Il programma della festa è scaricabile sul sito www.cgilimola.it.