Imola. Terminata con un nulla di fatto la corsa del sindaco Daniele Manca alla presidenza della Regione, ora si apre quella per la carica di consigliere/consiglieri regionali per il Pd del territorio imolese in viale Aldo Moro. La candidatura, di genere uomo, del vicesindaco Roberto Visani è molto forte e quindi è improbabile che qualcuno cerchi di contrastarla anche se l'ex segretario di viale Zappi Fabrizio Castellari nutre ancora qualche ambizione. Per quanto riguarda le donne, c'è in campo la capogruppo in Regione Anna Pariani, ma sembra che non sarà l'unica a iscriversi alla competizione delle primarie che si terranno all'inizio di ottobre. A presentarsi potrebbero esserci la segretaria del Pd castellano Francesca Marchetti, l'ex consigliera provinciale di Medicina Nara Rebecchi, la presidente del consiglio comunale di Imola Paola Lanzon e forse la giovane consigliera a Imola Selena Mascia. Sarebbe una bella gara, interessante, fra donne preparate e la Pariani, “incoronata” nel 2010 dal partitone sotto la spinta dell'allora fortissimo on. Massimo Marchignoli ora sparito dalle cronache politiche, rischierebbe qualcosa.

Naturalmente, se Visani diventasse consigliere regionale, il sindaco Manca dovrebbe sostituirlo in giunta dove non è assolutamente escluso un rimpasto che riguarderebbe alcuni attuali assessori.

(m.m.)