Imola. Ha sparato contro un cane, ferendolo alle gambe posteriori, che si stava avvicinando tranquillamente a una casa l'11 settembre verso sera. I carabinieri hanno così denunciato un 60enne di Sesto Imolese  per maltrattamento di animali ed esplosione pericolosa. Colui che ha esploso un colpo con un fucile è stato identificato nel corso di un intervento iniziato in seguito alla telefonata giunta al 112 di un tecnico agrario, il quale riferiva che il proprietario di un terreno situato a Sesto Imolese aveva sparato al suo cane.

Stando alla ricostruzione dei fatti, il tecnico, un 36enne di Bologna, stava effettuando dei rilievi sul mais per conto di un’azienda di sementi che ha in gestione quel terreno, quando avrebbe udito lo sparo seguito dai lamenti dell’animale. E’ probabile che il cane, un Labrador di nome Rolj, in attesa che il suo padrone finisse di lavorare, stesse gironzolando nei paraggi, fino ad avvicinarsi all’abitazione dell’uomo che ha esploso un colpo verso l’animale con uno dei suoi 5 fucili da caccia regolarmente detenuti in casa. Le armi, unitamente a 370 cartucce di vario calibro, sono state poste sotto sequestro.