Imola. Una cinquantina abbondante di persone presenti per la “puntata” imolese del candidato alla presidenza della Regione Stefano Bonaccini, accanto a lui al tavolo gli assessori Elisabetta Marchetti e Davide Tronconi, alle 18.30 del 23 settembre all’Altrocaffè ad ascoltare come spiega il suo slogan “Il futuro è un posto bellissimo, andiamoci insieme”.

Il pubblico è quasi tutto composto da maggiorenti provenienti dal vecchio Pci, a cominciare dal sindaco Daniele Manca, dal segretario di viale Zappi Marco Raccagna, dagli aspiranti al posto di consigliere regionale Roberto Poli e Anna Pariani per continuare con una “vecchia guardia” formata dagli ex assessori Raffaella Salieri e Valter Galavotti, Salvatore Cavini, Gigliola Poli, Nara Rebecchi e il sindaco di Medicina Onelio Rambaldi.

C’è anche l’ex parlamentare Raffaello De Brasi che, a domanda risponde: “Sono venuto ad ascoltare Bonaccini prima di decidere se domenica 28 settembre, alle primarie, voterò per lui o mi asterrò. Roberto Balzani nelle vesti di amministratore della Regione non mi convince anche se rispetto la sua grande cultura. E poi viene dalla tradizione repubblicana che non è la mia”. Fra i presenti anche la seconda candidata donna Francesca Marchetti, l’ex segretario Fabrizio Castellari e un gruppetto di giovani capitanati dalla segretaria dei Giovani democratici Francesca Degli Esposti.

(m.m.)