Imola. Una persona che sa stare al mondo e non è certo ‘un uomo di palazzo’ come quelli che  hanno governato finora, lontani dalla realtà e dalle esigenze del territorio. E' il capogruppo di Forza Italia Simone Carapia a lanciare, “in un momento di impasse come quello che sta vivendo il centrodestra, alla disperata ricerca di un candidato alla presidenza della Regione una figura come Alberto Forchielli, un vero combattente, senza peli sulla lingua, un uomo della società civile che poche sere fa ha riscosso grandi applausi a palazzo Sersanti”.

“Non possiamo più aspettare il ‘giorno dei santi’, il miracolo, il solito ‘Mago Otelma’ piazzato dal partito e che poi sparisce senza dare nessun contributo al territorio – scandisce Carapie -. E se l’obiezione è “prima il programma e poi il candidato”, noi rispondiamo che le idee e la ricetta di Forchielli sono talmente chiare rispetto al rilancio delle peculiarità territoriali e di un’economia regionale da inserire in un sistema nazionale e mondiale, che il programma potrebbe essere scritto domani stesso. Siamo certi che Forchielli, con la sua determinazione, potrebbe proporre un progetto di sviluppo e un nuovo modello per la nostra Regione divenuta preda della crisi e dimostrando, di fronte a questa, una scarsa reattività. E poi, perché non proporre un presidente imolese e fare di Imola un punto di partenza per il rilancio di tutta l’economia regionale?”. Ma sarà difficile che lui accetti, probabilmente preferisce continuare a fare l'imprenditore.